Le donne di Verdi

GIUSEPPINA STREPPONI
all’anagrafe Clelia Maria Josepha Strepponi  (Lodi, 8 settembre 1815Sant’Agata di Villanova sull’Arda, 14 novembre 1897), è stata un soprano italiano. È stata la seconda moglie di Giuseppe Verdi nonché sua grande amica, confidente e consigliera, avendone curato per molto tempo gli affari. I suoi carteggi sono tra i documenti più importanti per ricostruire la biografia verdiana.

 Per ulteriori informazioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppina_Strepponi

MARGHERITA BAREZZI

Figlia dell’agiato commerciante Antonio Barezzi, incoraggiata dal padre iniziò a studiare per diletto canto e pianoforte sotto la guida del giovanissimo Giuseppe Verdi, che fu ospitato in casa sua e in breve divenne il suo fidanzato. I due si sposarono il 4 maggio 1836. Ma il destino fu crudele con lei. Dal matrimonio col compositore nacquero 2 figli: Virginia morì nel 1838, Icilio, secondogenito, nel 1839. Nel 1840 un’encefalite fu la causa della morte prematura della stessa Margherita. Aveva solo 26 anni.

 Per ulteriori informazioni  http://it.wikipedia.org/wiki/Margherita_Barezzi

 TERESA STOLZ

Teresa Stolz, nata Tereza Stolzová (Kostelec nad Labem, 2 giugno 1834Milano, 23 agosto 1902), è stata un soprano ceco naturalizzata italiana. È stata “il soprano verdiano drammatico per eccellenza, potente e appassionata, ma dotata da tono sicuro e da molto autocontrollo”. Fu la prima interprete di  e intrerpretò Aida nella prima rappresentazione italiana dell’opera. Per molti fu un’amante di Verdi negli anni della prima di Aida (intorno al 1871), per altri provò per il Maestro sono un’infinita ammirazione artistca.

 Per Ulteriori informazioni: http://it.wikipedia.org/wiki/Teresa_Stolz